La nostra storia

Home La nostra storia

borgavico2-300x216
Gli albori della presenza evangelica pentecostale nella città di Como risalgono  ai primi anni ‘60. In quel  tempo  emigrarono, per motivi di lavoro, dal sud Italia, alcuni credenti.  Subito si cercarono per continuare a lodare Dio, come erano usi fare nella loro ,ormai, lontana comunità, in Calabria o Sicilia.  Per un certo tempo gli incontri erano familiari, ma crescendo il numero, si rese necessario cercare un luogo più ampio. La comunità era ministrata dal Pastore Laiso Emanuele Giuseppe, residente in Svizzera.
Per alcuni anni furono ospiti della locale chiesa Valdese, fino a che apersero un locale di culto, ADI 1964,  in via Sant’Abbondio, aperto  al pubblico, dove fu celebrato il primo matrimonio evangelico pentecostale. ( 1964).  Altri emigranti vennero ad infoltire le fila, fu così che il pastore Laiso ritenne necessario cercare un locale, che fu trovato in via Borgo Vico 53, dove egli continuò il suo ministero fino al 1970.
A motivo dei molti impegni   pastorali e non, passò la mano al fr Piccolo Giuseppe.  Sotto il suo ministerio , furono effettuate delle evangelizzazioni all’aperto o in vari edifici. La crescita della comunità era straordinaria, vennero organizzati corsi per i bambini ( scuola domenicale), studi biblici e incontri di preghiera, molti giovani accettavano Cristo come salvatore personale, venivano praticati  i battesimi, per immersione, presso fiumi o laghi ( Como) o piscine,  così  dopo  6 anni , vista la necessità di un locale più ampio, fu acquistato il locale tuttora frequentato, via Borgo Vico 22.
Durante il suo ministerio le attività si moltiplicarono, infatti fu aperta una stazione radio ( Fm 88.5), che impegnò i giovani, fino a che trasmise,per alcuni anni. Negli anni ’80 la gioventù evangelizzava nei giardini e nelle piazze della città o dei paesi circostanti, con mimiche, canti e predicazione della Parola. In alcuni casi fu utilizzata anche una tenda, dove il popolo si incontrava per ascoltare la Parola di Dio. Fu anche edito un giornalino “Informa” distribuito nella comunità. Questo desiderio di trasmettere l’evangelo al mondo spinse la comunità, e ne ebbe  la gioia, ad aprire un locale di culto a Lurate Caccivio,  comunità che tuttora loda e glorifica Dio.
Circa nel 1990 il pastorato passò al fr Lamanna Pietro,  che oltre a continuare l’opera già avviata, estese  le attività oltre l’Italia con un ministero in Romania di evangelizzazione.  Verso l ‘anno  2000, il pastorato  fu assunto dall’attuale pastore . Dal 2012 , sono in vigore  corsi universitari, con la collaborazione del fr. Giuseppe Laiso, primo pastore della comunità..
(Pastore Gianni Di Giandomenico)
Share